Messaggio
Candioli

Cultura equestre

Martedì 04 Dicembre 2012

Tecniche di doma degli equini

di Barbara Padalino, Onofrio Santamaria, Alessandra Tateo

Gli autori di questa monografia, partendo da un’approfondita conoscenza della fisiologia della specie equina e attraverso il costante studio del benessere animale svolto nel corso della loro attività presso l’Università degli Studi di Bari, si spingono fino a descrivere le nuovissime tecniche di doma etologica allo scopo di fornire un panorama completo sul rapporto uomo–cavallo agli studenti, agli addestratori e a tutti gli appassionati. Dalla conoscenza del comportamento del cavallo, come vive in natura, come si relaziona con i suoi simili e comunica con essi, si può trarre uno spunto per cercare di instaurare un rapporto diverso con questo animale.

Le tecniche di doma etologica ricalcano i rapporti che i cavalli instaurano tra loro quando si trovano allo stato selvatico. In questo tipo di doma l’uomo rappresenta il branco a cui il cavallo decide di aggregarsi per cercare protezione. La doma etologica non prevede metodi coercitivi e il cavallo durante il lavoro è sempre libero di mettere in atto la fuga che, in natura, è il mezzo di difesa primario da esso utilizzato per mettersi al sicuro. La relazione che si instaura è basata sulla fiducia e sull’accettazione da parte del cavallo della leadership dell’uomo. In questa nuova visione l’uomo deve adottare atteggiamenti comprensibili per il cavallo e adeguarsi alle regole di comunicazione della specie equina, e non viceversa come era accaduto fino a ora.

Barbara Padalino è ricercatore confermato di Zootecnia speciale presso l’Università degli Studi di Bari, Facoltà di Medicina Veterinaria.

Onofrio Santamaria è medico veterinario e libero professionista.

Alessandra Tateo è professore associato di Zootecnia speciale presso l’Università degli Studi di Bari, Facoltà di Medicina Veterinaria

Inserisci un commento